Altri file audio: Pasolini, Pound

Ho scaricato, ricaricato ed ora linkato varie altre letture d’autore. Ne posto due (altre in séguito):

Pier Paolo Pasolini che legge la sua Supplica a mia madre
(qui il testo);

ed Ezra Pound che declama il suo Cantico del sole, il cui testo è quello che segue:

The thought of what America would be like
If the Classics had a wide circulation
       Troubles my sleep,
The thought of what America,
The thought of what America,The thought of what America would be like
If the Classics had a wide circulation
      Troubles my sleep.
Nunc dimittis, now lettest thou thy servant,
Now lettest thou thy servant
       Depart in peace.
The thought of what America,
The thought of what America,
The thought of what America would be like
If the Classics had a wide circulation…
       Oh well!
       It troubles my sleep.

7 pensieri su “Altri file audio: Pasolini, Pound

  1. gabri: prego, vampirizzi, vampirizzi! 😀

    sonatanotturna: ecché? pure pasolini e pound, nel tuo liceo?!

    unbeso: massì, lo so: Pound declama e quasi salmodia (e quasi canticchia); bisogna contestualizzare, sennò fa ridere. (del resto era pazzo, per qualcuno.)

    sidgi: ora recupero il filmato con Pasolini che va a parlare con Pound a Venezia. ^^

    sabri: credo che Pound avrebbe gradito di essere considerato un attore che interpreta un aedo, o un aruspice 😉

  2. Mi fa uno strano effetto ascoltare la voce di Pound, sembre un vecchio capo indiano che canta una preghiera…

    Pasolini è più “riconoscibile” e interpretabile, per quel che mi riguarda

    bei podcast, applausi**

  3. ehmmm…non vorrei sembrare stupida…ma non riesco a non ridere ascoltando Ezra Pound…

    (De thogt ov wot Ammmmmerica…hahaha)

    Ok…scusa…vado via!

I commenti sono chiusi.