Un museo del Berlusconismo

Propongo fin da ora l’istituzione di un museo del Berlusconismo. Un archivio sistematico che raccolga e documenti i fatti, i ceffi, gli scandali, le dichiarazioni sparate, le intercettazioni telefoniche, le puttane, i premier nudi in piscina, le minorenni, i processi, i cambiamenti di opinione in corsa, le smentite, le telefonate in trasmissione, i servi, la stampa becera, le copertine dei giornali esteri, le gaffe, le lamentazioni ai presidenti abbronzati, gli insulti, i gestacci, i fuori onda, la disinformazione, le condanne, gli arresti, i baciamano, gli immigrati affogati, i bungabunga, i tunnel dei neutrini, i monopoli tv, i conflitti di interesse, le olgettine…

Altrimenti tra 20 anni non ci crederà nessuno.

Tipico discorso patriottico

Tricolorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisici elit, sed eiusmod tempor incidunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquid ex ea commodi consequat. Quis aute iure reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint obcaecat cupiditat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum.

😀