Big Brother Sat

All’Agenzia per le entrate, filiale di Pisa, si son messi a cercare gli evasori fiscali con Google Earth. E li hanno pure trovati: aziende di rimessaggio natanti che dichiaravano tot al fisco ma poi, si vede dal satellite, avevano troppe barche in rimessa. L’idea verrà usata più ampiamente, pare. Coloro le cui attività son visibili dall’alto (e stanno abbastanza fermine) rischiano verifiche per gli anni scorsi: il direttore dell’Agenzia pisana dice infatti che Google fornisce anche una datazione delle immagini e uno storico di foto della medesima area in periodi diversi. Non lo sapevo, non ho un account pro.
Mi chiedo se non sarebbe più semplice farsi mandare le foto di una zona precisa in un momento preciso; non da Google Earth, dai gestori del satellite.

Chi controlla qualche satellite può vedere da poche decine di metri (per i satelliti militari da pochi centimetri, dicono) quel che sta lì sotto l’orbita; in tempo reale, altro che Google Earth. Sarebbe utile contro la malavita, contro gli evasori di ogni tipo, contro gli inquinatori e le discariche abusive eccetera. Però c’è il rischio Grande fratello orwelliano, la privacy…
Già mi vedo le foto dell’onorevole Cosimo Mele per strada con due travestiti (che sono Lapo Elkann E vittorio Emanuele di Savoia)… Cose brutte.

Comunque, il passo successivo, imho, è di fare un reality show dal satellite: seguire gente dall’alto e vedere che fa. Il passo ulteriore è seguire gli evasori fiscali (o magari mafiosi e camorristi) dal satellite e mandare in tv le immagini.
Ci sarebbe un grande incremento nella vendita degli ombrelli. Sto vaneggiando. Comunque complimenti vivissimi all’Agenzia delle entrate di Pisa.

Stronzi e rifiuti

Posso esprimere la mia estrema disistima per quei sindaci (e i loro elettori) che si oppongono al far scaricare un po’ di rifiuti nel loro territorio, minacciando di resistere fino alla morte e altre amenità simili?(*)
Dire che sono comportamenti da Terzo mondo è un po’ generico, ingiusto (verso il terzomondo) e anche troppo soft.
Se si va alle elezioni subito, c’è da scommettere sul fatto che un tot di politici cavalcherà la protesta (con più forza di quanto abbiano fatto finora), farà fallire gli intenti di De Gennaro e poi, dopo le elezioni, si pagheranno a peso d’oro i tedeschi per pigliarsi tutta la spazzatura campana.

(*) Domanda retorica(**)

(**) Precisazione superflua.

Pubblicità, senso delle /7

Ma quanto sarà stronza

la biondina che, dopo aver mollato di punto in bianco il suo ragazzotto

(che ha un’aria un po’ da fesso, diciamolo),

lo chiama dalla banchina del molo da cui è appena salpato il traghetto che lo porta via

(è fesso però non fa storie: m’hai mollato, me ne vo),

poi addirittura si butta in acqua e raggiunge la nave a nuoto, facendo allarmare tutti

(e inzuppandosi di nafta e merda, se si considera com’è l’acqua dei porti da cui partono i traghetti)?

Poi lui, illudendosi, la ripesca; e lei sorride, gli ficca in mano un pacchetto di gomme e si ributta in acqua

(probabilmente dopo avergli fatto una pernacchia, tagliata nel video finale).


Cioè, alla fine, secondo me, ‘sto ragazzo ci ha guadagnato, nel cambio tra la stronza e il Daygum.

 
 
 

Vita da single/19

Stavo pensando di farmi tatuare un codice a barre su un avambraccio – di lunghezza standard e forma leggibile.
Mah, così, a parte il profondo significato escatognoseolosparagnaus, sarebbe divertente farselo leggere dalle cassiere del supermercato e vedere a che corrisponde (un dvd di harry potter? un set di tovagline di plastica? un chilo di couscous? uno shampoo all’eucalipto? bastoncini findus?).
Tra l’altro potrebbe essere un efficace approccio per baccagliare la cassiera medesima.
Certo, se poi esce che corrisponde ad un pacco di pannoloni extralarge, beh…


(Beh, no, non ho intenzione di farmelo davvero; i blog servono anche a questo.)

Pubblicato in io

La Destra costituente

Berlusconi, Casini, Fini e spiccioli hanno firmato oggi un documento congiunto in cui dichiarano che la prossima legislatura sarà "una legislatura costituente".
Cioè, prima noialtri della Casa del Faccioilcazzochevoglio vinciamo le elezioni, poi facciamo la legge elettorale, la nuova Costituzione, la revisione della legge 194, la legge contro le intercettazioni telefoniche, l’elezione diretta del Presidente della Repubblica con l’obbligo di essere residente ad Arcore e poi delle altre cose che ci verranno in mente, state tranquilli. Tzè, il governo Marini! Ecché siamo fessi?

When I’m *4

Ovvero Considerazione profonda, ma veramente profonda(*) sull’avanzare dell’età

C’è chi dice di sentirsi vecchio (e magari ha 20-25 anni)
quando uno sconosciuto più giovane di lui gli dà del lei.
Tsk. Sciocchezze.
Aspettate che vi capiti che, qualora uno sconosciuto assai più giovane di voi vi dia del tu, lo sentiate, per un attimo, come un affronto. 
Allora sì, cominciano ad essere cazzi.

(*) Enzomaiorca

Leccate preventive

Il Tg1 di oggi ha dato una notizia oserei dire imprescindibile. Più o meno questa: "Nell’edizione di ieri sera qui al Tg1 abbiamo ospitato Oskar Pistorius(*), l’atleta che corre con le protesi al carbonio. Il portavoce di Forza Italia Bonaiuti ha detto che la nostra iniziativa di far venire qua Pistorius è stata proprio bella, buona e giusta."
Fine della notizia.

(*)Mai una volta che si sbaglino e mandino un video di Jaco Pastorius

Troppo forte

Si era fatto la legge per farsi assolvere.
I giudici rossi e cattivi avean fatto ricorso alla Corte europea (ricorso respinto).
Quindi  stamani, ultimo atto del processo Sme, lo hanno assolto "perché i fatti non sono più previsti dalla legge come reato" (legge vigente solo in Italia, chiaro).
Avendo la faccia come un culo bronzeo, Berly ha perciò dichiarato che si sente "commosso" e che "finalmente è stata fatta giustizia" e ora "andiamo a governare".