I 50 album che hanno cambiato la musica

Divertente seppur discutibile elenco, questo stilato dall’Observer che indica i 50 album più importanti della musica degli ultimi decenni. Per ognuno dei dischi elencati c’è una breve scheda e una nota che dice quali musicisti e generi musicali non sarebbero esistiti senza l’album in questione.
Per esempio, senza "The Smiths" degli Smiths non avremmo avuto Belle and Sebastian,  Suede,  Oasis, Libertines; senza "The bends" dei Radioheads, niente Keane, né James Blunt., e niente coldplay; senza "My generation" degli Who, spariscono Paul Weller, Blur e Ordinary Boys; senza "Head hunters" di Herbie Hancock niente che sia jazz-funk sarebbe stato concepito; senza "Bringing it all at home" e "Highway 61 Revisited" di Bob Dylan, il rock moderno avrebbe dovuto inventarlo qualcun altro.
Tutto ciò secondo l’Observer, s’intende.

21 pensieri su “I 50 album che hanno cambiato la musica

  1. E’ indubbiamente vero che la musica nasce dalle influenze e dalle contaminazioni. Ritengo pero’ ingiusto pensare che un gruppo faccia da capostipite agli altri.

    Se vuoi parlarne con me o, quantomeno, visitare il mio blog, sei invitato fin d’ora.

    L’indirizzo é http://www.bloggers.it/oneblog.

    Ti aspetto!

    Ciao da Alex

  2. mora, peppiacere, non bestemmiare.

    biz, il without this direi che è un giochino, sì; anche solo per il fatto di esser limitato a 3 righe e vincolato a non ripetere i nomi. 😉

    ely: toh, chi ri rivede!

  3. Il without this è la più grossa minchiata di quell’articolo. Meno male che era semiserio. Nel metodo, ma spesso anche nel merito: senza Fear of Music dei T.Heads Graceland di P.Simon sarebbe stato na fetecchia…

    Ma ce l’ha le orecchie, quello che ha scritto l’articolo?

  4. >è indispensabile per una ragazza di oggi capire qual’è

    è abbastanza utile anche scrivere correttamente “qual è”, ritengo. 😛

    cmq, dici che le Spice hanno indicato la via maestra con cui Victoria è giunta a Beckam? sì, ma le altre 3?

  5. le spice girl ce le ho messe io, e allora?

    è indispensabile per una ragazza di oggi capire qual’è la prima delle

    tre fondamentali mosse per diventare la moglie di un calciatore

    1- avere delle amiche sboccate e scollacciate

  6. misseyre: tiziano ferro è un effetto collaterale del quartiere di Spinaceto, secondo me.

    sid: MANCANO, gli Stones! diglielo, allo scardo! ah ah ah ah!

  7. comunque c’è una bella serie di NOMONI grandiosi… mancano i Rolling Stones e non me lo spiego… soprattutto perchè ci sono le Spice Girls… bah!!!

  8. cavolo!!! il primo album citato è quello dei Velvet Underground + Nico… ma quanto lo amo io quell’album? eh??? ma quanto????

  9. Adesso dimmi di chi è la colpa per Tiziano Ferro che, se non è già morto, lo strozzo con queste mie delicate manine=)))

    Sigh. Sono in Svizzera e anche qua ci sono i manifesti del nuovo album di tizianino… l’apocalisse è vicina, credete a me.

  10. 3/4 abbondanti dei citati non so chi siano, tuttavia trasecolo per l’assenza di Charlie Christian, Modern Jazz Quartet e alcuni dischi di Louis Armstrong; idem – all’insinvece – per la presenza delle Spice Girls.

    herr heff, per Julio io me la piglierei con Carlos Gardel, che però, d’altra parte…

  11. beh, lasciare via i Beatles (ma citarli giustamente tra le influenze post-Elivisiane) mi sembra un pò imbarazzante, ma il “without this” più spassoso è quello sulel spice girls :DD

I commenti sono chiusi.